Alba: l’Amministrazione comunale ha incontrato il consorzio Granda Bus e una delegazione di autisti delle linee cittadine.

L’assessore alla Polizia municipale Marco Marcarino e l’assessore ai trasporti pubblici Massimo Reggio, nei giorni scorsi, hanno incontrato il consorzio Granda Bus, alcuni rappresentanti della Filt-Cgil e una delegazione di autisti, alla presenza anche del comandante dei carabinieri della Compagnia di Alba, Giovanni Ronchi, e del comandante della Polizia municipale, Antonio Di Ciancia.
Il confronto si è reso necessario per migliorare ulteriormente la gestione dei trasporti urbani durante l’emergenza sanitaria ancora in atto, garantendo sotto ogni profilo la sicurezza del personale e degli utenti. In particolare, dopo alcuni episodi segnalati sulla linea 6 e all’autostazione, la Municipale nelle ultime settimane ha organizzato controlli mirati per il rispetto delle norme anti Covid, ottenendo ottimi risultati.
«La situazione sulle nostre linee in questi giorni è tornata alla normalità», commentano gli assessori Marco Marcarino e Massimo Reggio. «I controlli rafforzati, così come le sanzioni elevate, sono stati un buon deterrente per scoraggiare comportamenti scorretti. L’attenzione, però, rimane alta e gli interventi continueranno a essere programmati in modo costante».
Sottolineano dal consorzio GrandaBus: «Ringraziamo l’Amministrazione comunale, le forze dell’ordine e i nostri autisti per il pronto intervento e per la fattiva collaborazione dimostrata nel risolvere in tempi celeri il problema. Invitiamo tutti i cittadini a tornare a riutilizzare gli autobus della circolare urbana che, lo ricordiamo, offre un servizio gratuito e, possiamo tornare a dirlo, sicuro al 100%. Nell’offrire la nostra collaborazione, restiamo a disposizione dell’Amministrazione comunale affinché il servizio conceda sempre la dovuta sicurezza ai cittadini, invitando questi ultimi a segnalare sempre eventuali problematiche riscontrate a bordo dei nostri mezzi»

AVVISO

A partire da oggi 15 ottobre 2021, in conseguenza dell’entrata in vigore dell’obbligo della certificazione verde COVID-19 per tutti i lavoratori, le Aziende del Consorzio potrebbero non garantire la regolarità del servizio di Trasporto Pubblico Locale Urbano ed Extraurbano per carenza di personale di guida non in regola con le disposizioni di legge (articolo 9-septies del decreto legge 52/2021, introdotto dall’art. 2 del decreto legge n. 127/2021).

Il Consorzio metterà in campo tutte le forze necessarie affinché il servizio venga svolto regolarmente, ma purtroppo una massiccia assenza del personale viaggiante potrebbe causare ripercussioni sul servizio offerto.

Invitiamo la clientela a consultare sistematicamente la pagina internet del Consorzio per visionare tutte le informazioni che le Aziende saranno in grado di fornire.

Ci scusiamo sin da ora per il disagio che potrebbe essere recato e ci impegneremo per ridurre al minimo eventuali disservizi.